Curry rosso thailandese

Sto sperimentando molto con diversi tipi di curry e il mio preferito in assoluto rimane il curry rosso thailandese con latte di cocco, soprattutto in abbinamento alle patate dolci, assolutamente da provare!

Solitamente non sopporto tantissimo il piccante e il curry rosso in sé lo è parecchio, tuttavia il latte di cocco aiuta moltissimo a sforzarne l’intensità ed è inoltre possibile modulare il gusto in base alla propria resistenza al piccante aggiungendo piu’ o meno pasta di curry. Provare per credere!

Curry rosso thailandese vegano
Curry rosso tailandese con latte di cocco

Ingredienti per curry rosso thailandese

Per quattro porzioni ho utilizzato:

  • 1 cipolla rossa grande
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 porro
  • 2 patate dolci grandi (o patate bianche)
  • 1 peperoncino
  • 2 zucchine
  • 150 gr di funghi
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale, pepe qb
  • 2 cucchiai di pasta di curry rosso (lo trovo nei negozi asiatici, ma anche nei reparti asiatici di molti comuni supermercati)
  • 500 ml di latte di cocco (in lattina)

Procedimento

Per prima cosa schiacciamo l’aglio e tagliamo a fettine sottili la cipolla e facciamo poi soffriggere in due cucchiai di olio evo in una padella capiente.

Come secondo step, laviamo il peperoncino, tagliamolo a fettine e aggiungiamolo in padella. Laviamo e tagliamo a cubetti le patate e tutte le verdure e aggiungiamo anche queste in pentola.

Aggiungiamo acqua ogni qual volta necessario e facciamo cuocere per circa 10 minuti.

Aggiungiamo la pasta di curry e mescoliamo fino ad averla distribuita omogeneamente. Come ultimo, è il turno del latte di cocco. Mescoliamo nuovamente e sistemiamo di sale e pepe.

Far terminare la cottura per altri 10 minuti o fino a che le patate non saranno morbide.

Servire con riso bianco o integrale 🙂

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche la zuppa thai con latte di cocco e curry rosso e la zuppa di patate dolci e latte di cocco!

Buon appetito!

Dania

16 Comments Add yours

  1. fuck dates ha detto:

    Thanks for sharing I really needed this!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.