Cheesecake giapponese light

Oggi ho deciso di preparare una ricetta che volevo provare da tempo: la cheesecake giapponese o cotton cake in versione light.

Era da tantissimo che continuavo a vedere questa la cotton cake su internet, e avendo avuto in programma un viaggio in Giappone (ora rimandato al 2021), mi stavo interessando sempre di più ai piatti della cucina giapponese (sogno da mesi di provare i fluffly pancakes e sto aspettando la padella adetta in arrivo da ikea :D).

Alla fine mi sono convinta e ho deciso di provarla, adattandola per prepararla in una versione piu’ leggera, quindi una cheesecake giapponese o cotton cake in versione light, nonostante mi sembrasse un procedimento abbastanza difficile.

Cheesecake giapponese, o cotton cake, in versione light
Cheesecake giapponese

In realtà la preparazione è molto semplice, è necessario pero’ avere delle fruste elettriche, perchè montando l’impasto nelle sue componenti permetterà di creare una consistenza ariosa e morbidissima. Un altro punto a cui fare attenzione è fare la cottura, ma dato che io stessa ho salvato la mia torta per il rotto della cuffia vi posso dare qualche consiglio per avere meno problemi di quelli che ho avuto io :D.

Ingredienti per la cheesecake giapponese o cotton cake in versione light

Ecco cosa ho usato per una tortiera piccola (da 16 cm minimo a 20 cm di diametro andrà bene):

  • 200 gr (una confezione) di Philadelphia
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • 40 gr di farina 00 o di avena
  • 80 gr di latte a piacere (anche vegetale, ma non di mandorla)
  • 130 gr di zucchero di canna integrale o di cocco (quello di cocco da un colore un po’ piu’ scuro alla vostra torta, ma leggermente caramellato e molto buono)
  • 4 uova
  • 15 gr di amido di mais

Procedimento

Per prima cosa dividiamo in una ciotola gli albumi e lasciamo da parte i tuorli.

Con delle fruste elettriche montiamo gli albumi insieme a 70 gr di zucchero e al lievito fino a che non avremo raggiunto una consistenza cremosa soda.

In un’altra ciotola uniamo il Philadelphia agli 80 gr di zucchero rimanenti e iniziamo a montare, anche qui con l’aiuto delle fruste elettriche. Andiamo qui ad aggiungere il latte e continuiamo a montare.

A seguire aggiungiamo anche la farina e l’amido e infine i tuorli, e dopo aver aggiunto ogni nuovo ingrediente continuiamo a montare con le fruste.

A questo punto possiamo andare ad unire al nostro composto gli albumi montati con zucchero e lievito, e lo faremo con una spatola, per non smontarli.

Inforniamo una teglia molto capiente (in grado di contenere la tortiera che useremo) riempita con circa 2 dita d’acqua e accendiamo il forno a 180 gradi.

Nel frattempo rivestiamo il fondo della tortiera con carta forno e ungiamo i bordi con olio di cocco e versiamo il composto.

Quando il forno sarà caldo, inforniamo la tortiera ponendola all’interno della teglia con l’acqua (bagnomaria in forno) e cuociamo per 20 minuti.

Abbassiamo ora la temperatura del forno a 160 gradi e cuociamo per altri 50 minuti. Infine, per gli ultimi ulteriori 20 minuti di cottura togliamo la tortiera dalla teglia con l’acqua e completiamo la cottura in forno normalmente.

Inizialmente non avevo introdotto questo ultimo passaggio e avevo cotto la torta a bagnomaria in forno per tutta la durata della cottura stessa. In questo modo pero’ era penetrata dell’acqua all’interno della tortiera, lasciando la parte bassa della torta ancora troppo bagnata.

Se necessario, potete effettuare gli ultimi venti minuti di cottura sul ripiano piu’ basso del forno (sempre al di fuori della teglia con acqua).

Lasciamo raffreddare e mettiamo poi in frigo per qualche ora prima di aprire la cerniera della tortiera e gustarla 🙂

Se volete invece provare una cheesecake light ma senza cottura, vi consiglio questa con la marmellata facilissima da preparare.

Dania

Cheesecake giapponese, o cotton cake, in versione light

Ecco cosa potrebbe servivi:

  • il mini-frullatore che uso in tutte le mie ricette
  • la tortiera con cerniera che uso per torte piu’ piccole

SCARICA ORA LA GUIDA GRATUITA ALLA MEAL PREP – con 11 ricette da provare e un meal planner settimanale stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.